Approfondimenti | LES CERISES DI SAURO CINZIA

Cos'è il plasma?

Spesso viene descritto come il Quarto Stato della materia, Il plasma in realtà è un gas. A differenza dei normali gas neutri, tuttavia, Il plasma è costituito da molecole caricate positivamente, che sono in grado di muoversi liberamente e velocemente. Il gas plasma è quindi in grado di fare cose che i gas ordinari semplicemente non possono fare come ad esempio condurre elettricità, creare campi magnetici e consentire interazioni elettrostatiche. I gas al plasma presentano qualità collettive e coerenti che i gas neutri non fanno,essi sono dinamici ma controllabili; vediamo il plasma in azione quotidianamente nei televisori e nelle insegne al neon, entrambi sono buoni esempi di utilizzo di plasma, nel caso delle Tv al plasma, un gas come l’argo viene iniettato tra due pannelli di vetro e una corrente elettrica viene fatta passare attraverso il gas permettendole di emettere luce ed emettere colori specifici. La scienza alla base del plasma risale a più di un secolo fa grazie ad esempio personaggi come Tesla, quindi non l’abbiamo inventato noi ma siamo stati i primi a commercializzarlo e ad utilizzarlo nell’estetica, perfezionandolo e miniaturizzandolo.

Cosa fa nello specifico il nostro dispositivo?

L’energia del plasma di azoto che creiamo si trasferisce velocemente all’epidermide, mentre, contemporaneamente, riscalda ed interrompe la struttura dermica più profonda attraverso la conduzione termica. Nel fare ciò creiamo intenzionalmente una zona di microtrauma che comprende una superficiale di micro danno termico esterno all’epidermide e quindi, contemporaneamente, una zona più profonda di modificazione termica all’interno del derma, in particolare coinvolgendo i fibroblasti. Ecco perché spesso chiamiamo il trattamento “ fibroblasting treatment”.

Perchè utilizziamo la penna al plasma?

Prendiamo in esempio l’impalcatura di un edificio, che, col passare del tempo, comincia ad indebolirsi ed arrugginirsi, perdendo la sua flessibilità e forza, diventando incapace di sopportare il carico per cui era stata originariamente progettata; alla fine si piegherà, cederà e collasserà . Questo è simile a ciò che accade alla nostra pelle: invecchiando, il nostro strato dermico si assottiglia e la produzione di molecole di collagene rallenta in modo drammatico, creando un effetto deflazionistico sulla superficie della nostra pelle, inducendola a formare linee, rughe e rilassamento cutaneo; mentre l’impalcatura della nostra pelle si deteriora, perde elasticità e consistenza, l’elastina che sottostà ad essa non riesce piu’ a sostenere la pelle. Attraverso il legame crociato con il collagene, come il sostegno di un impalcatura, la pelle comincia a consumarsi, deformarsi e scivolare su se stessa; ciò  le impedisce di mantenere una struttura solida. Plasma Pen è stata sviluppata da Louis Walsh, per fornire fibroblasti al plasma completamente naturali per una chirurgia morbida con risultati sorprendenti e duraturi. È interamente progettata per riparare, invertire e mitigare gli effetti negativi dell’invecchiamento. La scienza rigorosa, la tecnica sofisticata, la formazione e il supporto delle migliori pratiche, oltre a tutti i migliori trattamenti pre e post cura che produciamo e forniamo in tutto il mondo. Siamo di conseguenza in grado di stringere, sollevare, far riemergere, ringiovanire e rigenerare in modo significativo praticamente qualsiasi area della pelle.

Cosa sono i fibroblasti?

I fibroblasti sono le cellule più comuni del tessuto connettivo nel corpo e sono le uniche cellule che possono rendere Il collagene di tipo 3, Il collagene di tipo 3 si sintetizza insieme al collagene di tipo 1 più duro, per un periodo di circa 3 mesi, Il collagene di tipo 1 e di tipo 3 e’ ciò che aiuta a fornire la forza dei tessuti connettivi densi della nostra Pelle e sono importanti per ridurre al minimo le linee sottili, rughe e micro solchi e migliorare l’elasticità e l idratazione della nostra pelle. La maggior parte dei fibroblasti sono inattivi e sono in realtà chiamati fibrociti. I fibrociti subiscono raramente divisione cellulare e non producono collagene A meno che non siano specificamente stimolati e riattivati da un processo di guarigione della ferita o da una risposta infiammatoria. Questo lo facciamo precisamente con plasma pen.

Cosa è coinvolto nel processo di guarigione?

Neoephitealisation (la formazione di nuovo tessuto epiteliale) diventa visibile come minuscole croste di carbonio che si desquamano sfaldandosi nel processo di post trattamento. Questo si verifica rapidamente dopo un trattamento con Plasma Pen e di solito è completo da 3 a 7 giorni dopo la procedura, queste croste di carbonio fungono da condimento biologico naturale e protettivo e si sfaldano Naturalmente facendo apparire il “neoepidermide” appena formato e ringiovanito.

Espansione Plasma Pen

Il nostro dispositivo vanta in tutto il mondo oltre 25 accademie di formazione, 30 tecnici supervisori e migliaia di tecnici esecutori in oltre 50 paesi che hanno approvato e supportato il nostro dispositivo.

INTERESSATO AI NOSTRI SERVIZI?

Chiama adesso e fissa il tuo appuntamento

Start typing and press Enter to search

Shopping Cart